giovedì 5 marzo 2015

La vittoria della nazionale contro la Scozia


A Linea di Meta con Andrea Nalio sono stati ospiti lunedì scorso Alice Sponton e Paolo Romagnolo entrambi giornalisti della redazione sportiva del Gazzettino di Rovigo. Hanno commentato insieme la vittoria della nazionale italiana per 19 a 22 in Scozia, rimontando una partita che era iniziata con uno  svantaggio di 10 a 0  ma poi lavorando ai fianchi degli avversari con il cuore e tanta determinazione il risultato è stato stravoloto.
 «E' stata una vittoria ottenuta più dal cuore e dalla volontà  più che dal punto di vista tecnico  - ha detto Romagnolo - ed è stata ancora più bella perchè ottenuta nel finale con una grandissima prova degli avanti.  Rimane il problema del n. 10 ma intanto godiamoci la buona prestazione degli altri giocatori. Nelle prossime due partite l'Italia giocherà contro Francia e Galles e sicuramente la nazionale italiana  giocherà con spirito più sereno e chissà che in una delle due non ci scappi un'altra vittoria. Purtroppo la giovanile Under 20 ha perso per 45-0 proprio contro la Scozia, un risultato che desta qualche preoccupazione per il futuro. Ovviamente di questo si è parlato poco ma è un dato da non trascurare. Purtroppo bisogna mettere sul piatto della bilancia anche questo: la Scozia ha un bacino da cui attingere molto vasto confronto all'Italia, noi dovremo puntare proprio su quei giocatori che hanno perso sabato scorso». Si è parlato anche del Rovigo che domenica prossima giocherà contro L'Aquila e sarà una prova generale in vista della partitissima casalinga contro il Calvisano.

Ascolta la puntata
 


Nessun commento:

Posta un commento

giovedì 5 marzo 2015

La vittoria della nazionale contro la Scozia


A Linea di Meta con Andrea Nalio sono stati ospiti lunedì scorso Alice Sponton e Paolo Romagnolo entrambi giornalisti della redazione sportiva del Gazzettino di Rovigo. Hanno commentato insieme la vittoria della nazionale italiana per 19 a 22 in Scozia, rimontando una partita che era iniziata con uno  svantaggio di 10 a 0  ma poi lavorando ai fianchi degli avversari con il cuore e tanta determinazione il risultato è stato stravoloto.
 «E' stata una vittoria ottenuta più dal cuore e dalla volontà  più che dal punto di vista tecnico  - ha detto Romagnolo - ed è stata ancora più bella perchè ottenuta nel finale con una grandissima prova degli avanti.  Rimane il problema del n. 10 ma intanto godiamoci la buona prestazione degli altri giocatori. Nelle prossime due partite l'Italia giocherà contro Francia e Galles e sicuramente la nazionale italiana  giocherà con spirito più sereno e chissà che in una delle due non ci scappi un'altra vittoria. Purtroppo la giovanile Under 20 ha perso per 45-0 proprio contro la Scozia, un risultato che desta qualche preoccupazione per il futuro. Ovviamente di questo si è parlato poco ma è un dato da non trascurare. Purtroppo bisogna mettere sul piatto della bilancia anche questo: la Scozia ha un bacino da cui attingere molto vasto confronto all'Italia, noi dovremo puntare proprio su quei giocatori che hanno perso sabato scorso». Si è parlato anche del Rovigo che domenica prossima giocherà contro L'Aquila e sarà una prova generale in vista della partitissima casalinga contro il Calvisano.

Ascolta la puntata
 


Nessun commento:

Posta un commento