giovedì 28 aprile 2016

Il mio Servizio Civile a Pianeta Handicap

Di cosa hanno bisogno le persone disabili? Di socializzare, esprimere il proprio potenziale e realizzare un progetto di vita autonoma.
Giulia Romanato, ospite della nuova puntata di Radio Volontariato, ha sperimentato un anno in un progetto che cerca di rispondere a questi bisogni, che sono in fin dei conti quelli di tutti noi. Da diversi anni, l’associazione Pianeta Handicap gestisce un appartamento in cui alcune persone disabili imparano a vivere da solo e a gestire in autonomia la propria quotidianità.
In questo ambito si è svolto il Servizio civile di Giulia, entrata nel progetto dopo aver passato le selezioni di un bando regionale. “Sono laureata in Scienze dell’educazione e nel Servizio civile ho cercato un’esperienza nell’ambito della disabilità – racconta – La passione per questo tema è nata dal primo stage che ho svolto, in un’organizzazione che si occupava di disabili. Da allora ho deciso che questo era ciò di cui volevo occuparmi”.
Giulia concluderà l’anno di Servizio a maggio. Negli ultimi dodici mesi ha supportato le attività dell’appartamento, seguendo le persone che vi abitano nelle piccole cose quotidiane, dalle pulizie alla spesa. Un’esperienza che ha lasciato il segno: “Mi dispiace che finisca, perché in un anno si sono creati legami con i ragazzi – dice – E’ un’esperienza che rifarei, sia perché mi ha cambiata come persona, sia perché ho appreso anche competenze nuove, che mi saranno utili per il mio futuro lavoro”.
La puntata è condotta da Francesco Casoni e Giulia Ranzani del Centro servizi volontariato di Rovigo.

Ascolta la puntata




Nessun commento:

Posta un commento

giovedì 28 aprile 2016

Il mio Servizio Civile a Pianeta Handicap

Di cosa hanno bisogno le persone disabili? Di socializzare, esprimere il proprio potenziale e realizzare un progetto di vita autonoma.
Giulia Romanato, ospite della nuova puntata di Radio Volontariato, ha sperimentato un anno in un progetto che cerca di rispondere a questi bisogni, che sono in fin dei conti quelli di tutti noi. Da diversi anni, l’associazione Pianeta Handicap gestisce un appartamento in cui alcune persone disabili imparano a vivere da solo e a gestire in autonomia la propria quotidianità.
In questo ambito si è svolto il Servizio civile di Giulia, entrata nel progetto dopo aver passato le selezioni di un bando regionale. “Sono laureata in Scienze dell’educazione e nel Servizio civile ho cercato un’esperienza nell’ambito della disabilità – racconta – La passione per questo tema è nata dal primo stage che ho svolto, in un’organizzazione che si occupava di disabili. Da allora ho deciso che questo era ciò di cui volevo occuparmi”.
Giulia concluderà l’anno di Servizio a maggio. Negli ultimi dodici mesi ha supportato le attività dell’appartamento, seguendo le persone che vi abitano nelle piccole cose quotidiane, dalle pulizie alla spesa. Un’esperienza che ha lasciato il segno: “Mi dispiace che finisca, perché in un anno si sono creati legami con i ragazzi – dice – E’ un’esperienza che rifarei, sia perché mi ha cambiata come persona, sia perché ho appreso anche competenze nuove, che mi saranno utili per il mio futuro lavoro”.
La puntata è condotta da Francesco Casoni e Giulia Ranzani del Centro servizi volontariato di Rovigo.

Ascolta la puntata




Nessun commento:

Posta un commento