giovedì 12 maggio 2016

Aspettando il festival biblico 2016




In vista della terza edizione del Festival Biblico a Rovigo che quest'anno si svolgerà nei giorni dal 19 al 22 maggio, in collaborazione con Radio Voce nel Deserto, abbiamo realizzato due puntate speciali per conoscere meglio gli eventi in programma. 
Nella prima delle due puntate, Nazareno Lucchin e Luciana Stecchi di Radio Voce nel Deserto hanno intervistato don Andrea Varliero, la prima domanda ha riguardato le impressioni avute da don Andrea in queste prime due edizioni del Festival Biblico a Rovigo. «Il successo è dato non tanto dall’indice di gradimento ma piuttosto dalle relazioni sociali che si sono create in questi anni. Dai rapporti sociali che si sono intensificati, dalle amicizie tra le chiese del territorio,  dalle collaborazioni. E’ germinato un tessuto sociale e la possibilità di risposte nuove».  Il tema scelto per il 2016 è “Giustizia e Pace si baceranno”, tratto dal versetto 11 del Salmo 85, un tema molto forte, in un tempo e in contesto sociale di quest’ultimo anno, caratterizzato da un numero sempre più elevato di profughi e di attentati. Don Andrea ha parlato del programma e degli ospiti di quest’anno, tra cui ci sarà la figlia di Aldo Moro, Agnese per dare la sua testimonianza sul fatto che perdono e misericordia sono possibili, ed ancora Daniela De Robert, garante dei detenuti a livello nazionale che parlerà del problema carcerario in Italia e poi Dacia Maraini che parteciperà all’incontro sul tema “Genetica e Beatitudini”. 


Nella seconda puntata, è invece ospite invece Roberto Pinato di Teatro Insieme di Sarzano che presenta i due spettacoli che proporranno in questa edizione.  In primo è "La leggenda del grande inquisitore” in programma venerdì 20 maggio alle 21.00,  si tratta del capolavoro letterario di Dostoevskij reso vivo dalle voci della compagnia teatrale “Teatro insieme” di Sarzano, commentato da Umberto Ambrosoli, musicato dalle liriche del compositore Arvo Pärt e Samuel Barber, visualizzato dalle immagini poetiche dell’arte della sabbia, sand art, eseguiti da Nadia Ischia, Compagnia delle Nuvole di Riva del Garda. 

Ascolta l'intervista ad Andrea Varliero:

Ascolta l'intervista a Roberto Pinato:



Il secondo spettacolo è invece “Un treno per vivere”, in programma domenica sera alle 21.00, in piazza Matteotti, tratto dal geniale film Train de Vie di Radu Mihaileanu, racconta di un intero villaggio di ebrei che per il timore di essere deportati dai tedeschi, inscena una finta deportazione con tanto di treno e finti soldati nazisti per raggiungere sani e salvi la Palestina. Lo spettacolo, che coinvolgerà anche membri di altre compagnie teatrali della Provincia di Rovigo, sarà accompagnato dalle musiche dell’Eroica Giovane Orchestra del maestro Luca Paccagnella, il baritono Francesco Toso ed il gruppo di ballo Caravan Project Italia di Milano. Per un sorriso amaro denso di memoria. 





Nessun commento:

Posta un commento

giovedì 12 maggio 2016

Aspettando il festival biblico 2016




In vista della terza edizione del Festival Biblico a Rovigo che quest'anno si svolgerà nei giorni dal 19 al 22 maggio, in collaborazione con Radio Voce nel Deserto, abbiamo realizzato due puntate speciali per conoscere meglio gli eventi in programma. 
Nella prima delle due puntate, Nazareno Lucchin e Luciana Stecchi di Radio Voce nel Deserto hanno intervistato don Andrea Varliero, la prima domanda ha riguardato le impressioni avute da don Andrea in queste prime due edizioni del Festival Biblico a Rovigo. «Il successo è dato non tanto dall’indice di gradimento ma piuttosto dalle relazioni sociali che si sono create in questi anni. Dai rapporti sociali che si sono intensificati, dalle amicizie tra le chiese del territorio,  dalle collaborazioni. E’ germinato un tessuto sociale e la possibilità di risposte nuove».  Il tema scelto per il 2016 è “Giustizia e Pace si baceranno”, tratto dal versetto 11 del Salmo 85, un tema molto forte, in un tempo e in contesto sociale di quest’ultimo anno, caratterizzato da un numero sempre più elevato di profughi e di attentati. Don Andrea ha parlato del programma e degli ospiti di quest’anno, tra cui ci sarà la figlia di Aldo Moro, Agnese per dare la sua testimonianza sul fatto che perdono e misericordia sono possibili, ed ancora Daniela De Robert, garante dei detenuti a livello nazionale che parlerà del problema carcerario in Italia e poi Dacia Maraini che parteciperà all’incontro sul tema “Genetica e Beatitudini”. 


Nella seconda puntata, è invece ospite invece Roberto Pinato di Teatro Insieme di Sarzano che presenta i due spettacoli che proporranno in questa edizione.  In primo è "La leggenda del grande inquisitore” in programma venerdì 20 maggio alle 21.00,  si tratta del capolavoro letterario di Dostoevskij reso vivo dalle voci della compagnia teatrale “Teatro insieme” di Sarzano, commentato da Umberto Ambrosoli, musicato dalle liriche del compositore Arvo Pärt e Samuel Barber, visualizzato dalle immagini poetiche dell’arte della sabbia, sand art, eseguiti da Nadia Ischia, Compagnia delle Nuvole di Riva del Garda. 

Ascolta l'intervista ad Andrea Varliero:

Ascolta l'intervista a Roberto Pinato:



Il secondo spettacolo è invece “Un treno per vivere”, in programma domenica sera alle 21.00, in piazza Matteotti, tratto dal geniale film Train de Vie di Radu Mihaileanu, racconta di un intero villaggio di ebrei che per il timore di essere deportati dai tedeschi, inscena una finta deportazione con tanto di treno e finti soldati nazisti per raggiungere sani e salvi la Palestina. Lo spettacolo, che coinvolgerà anche membri di altre compagnie teatrali della Provincia di Rovigo, sarà accompagnato dalle musiche dell’Eroica Giovane Orchestra del maestro Luca Paccagnella, il baritono Francesco Toso ed il gruppo di ballo Caravan Project Italia di Milano. Per un sorriso amaro denso di memoria. 





Nessun commento:

Posta un commento