sabato 26 maggio 2018

Pronta l'11esima edizione dell'Etnofilmfest a Monselice

L’undicesima edizione dell’Etnofilmfest - mostra del cinema documentario etnografico è in programma a Monselice dal 31 maggio al 3 giugno ed ha per titolo “Cuerpos”. Per presentare la manifestazione è stata ospite nei nostri studi, per rispondere alle domande di Denis Maragno e Simone Muraro, Sofia Peresani, antropologa che da tre anni è anche volontaria nell’organizzazione del Festival. «Il titolo scelto quest’anno offre lo spunto per riflettere sul nostro corpo. Noi abbiamo esperienza del mondo attraverso il nostro corpo - ha spiegato Sofia - il
corpo è infatti una specie di mediatore tra noi e il mondo, un mezzo attraverso il quale entriamo in relazione con l’ambiente circostante. Noi conosciamo attraverso il corpo: si parla infatti di una conoscenza “incorporata”». Sul fatto di fare la volontaria ad un festival Sofia ha affermato: «ho sempre trovato interessante fare la volontaria agli eventi, in particolare per il fatto di vedere come un’idea nasce a poi si concretizza, come viene realizzata». L’Etnofilmfestival vede in concorso 10 documentari, la sede delle proiezioni è il Complesso Monumentale S. Paolo. Sono previsti poi incontri con registi ed autori dei film. Da giovedì 31 maggio a domenica 10 giugno a Villa Pisani si terrà la mostra personale di Giorgio Finamore dal titolo “Corpus Domina”. Venerdì 1 giugno alle 21.30 si terrà l’incontro spettacolo di Fernando Arrabal presso Villa Duodo. Sabato 2 giugno alle 21.30 sempre a Villa Duodo si terrà il concerto di Namtchylak e Mauro Tiberi. Domenica 3 giugno dalle 16.00 alle 19.00 in piazza Mazzini “Body Art”, performance di body painting. Domenica 3 giugno ore 21.30 presso Parco Buzzacarini “Bloody Cirkus”, spettacolo di Body Suspension (adatto ad un pubblico adulto). Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito. Per informazioni si può visitare il sito: www.etnodramma.it





Nessun commento:

Posta un commento

sabato 26 maggio 2018

Pronta l'11esima edizione dell'Etnofilmfest a Monselice

L’undicesima edizione dell’Etnofilmfest - mostra del cinema documentario etnografico è in programma a Monselice dal 31 maggio al 3 giugno ed ha per titolo “Cuerpos”. Per presentare la manifestazione è stata ospite nei nostri studi, per rispondere alle domande di Denis Maragno e Simone Muraro, Sofia Peresani, antropologa che da tre anni è anche volontaria nell’organizzazione del Festival. «Il titolo scelto quest’anno offre lo spunto per riflettere sul nostro corpo. Noi abbiamo esperienza del mondo attraverso il nostro corpo - ha spiegato Sofia - il
corpo è infatti una specie di mediatore tra noi e il mondo, un mezzo attraverso il quale entriamo in relazione con l’ambiente circostante. Noi conosciamo attraverso il corpo: si parla infatti di una conoscenza “incorporata”». Sul fatto di fare la volontaria ad un festival Sofia ha affermato: «ho sempre trovato interessante fare la volontaria agli eventi, in particolare per il fatto di vedere come un’idea nasce a poi si concretizza, come viene realizzata». L’Etnofilmfestival vede in concorso 10 documentari, la sede delle proiezioni è il Complesso Monumentale S. Paolo. Sono previsti poi incontri con registi ed autori dei film. Da giovedì 31 maggio a domenica 10 giugno a Villa Pisani si terrà la mostra personale di Giorgio Finamore dal titolo “Corpus Domina”. Venerdì 1 giugno alle 21.30 si terrà l’incontro spettacolo di Fernando Arrabal presso Villa Duodo. Sabato 2 giugno alle 21.30 sempre a Villa Duodo si terrà il concerto di Namtchylak e Mauro Tiberi. Domenica 3 giugno dalle 16.00 alle 19.00 in piazza Mazzini “Body Art”, performance di body painting. Domenica 3 giugno ore 21.30 presso Parco Buzzacarini “Bloody Cirkus”, spettacolo di Body Suspension (adatto ad un pubblico adulto). Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito. Per informazioni si può visitare il sito: www.etnodramma.it





Nessun commento:

Posta un commento