martedì 15 maggio 2018

"Vivrò per sempre", il romanzo di Patrizia Ferrante

Un libro ispirato ad una storia vera. La storia di Patrizia Ferrante che lei stessa ha trasformato in romanzo edito dalla casa editrice Il Torchio.
Lo presentiamo nella rubrica Ponte Radio.  «Tutto è nato da una sfida che i miei figli mi hanno lanciato. Nono sono una scrittrice ma la penna l'ho sempre tenuta in mano per scrivere riflessioni personali. Il libro è il racconto di una meravigliosa storia d'amore. Meravigliosa perchè è la mia storia d'amore che è stata una storia meravigliosa». Una storia di lotta affianco al marito che le è venuto a mancare dopo avere
combattuto contro una brutta malattia: «in questo libro mi sono spogliata, anima e corpo, ho messo tutta la mia storia, tutta me stesse, con le emozioni che ho provato nella mia vita. Quando scrivevo avevo la sensazione che qualcuno mi stesse suggerendo cosa scrivere». 
Il titolo del libro è "Vivrò per sempre" e come spiega l'autrice nel corso dell'intervista, in origine avrebbe dovuto intitolarsi "Viola", perchè Viola e Riccardo sono i personaggi principali del libro: «ma poi è successo qualcosa di particolare, io sono da sempre una credente e posso dire che un giorno mio marito è arrivato e mi sussurrato che la morte non esiste e questo mi ha convinto a cambiare il titolo del libro».
La storia di Patrizia e suo marito era nata subito dopo il diploma di maturità, un amore iniziato quindi in giovane età e proseguito con il matrimonio e poi con la nascita di tre figli. Dopo un breve periodo dedicato all'insegnamento, Patrizia ha scelto di dedicarsi alla crescita dei figli a tempo pieno. Quella stessa vita che aveva regalato loro tante soddisfazioni però ad un certo punto li ha messi alla prova: «Nel 2001 mio marito si è ammalato di tumore - ha spiegato Patrizia -  e da lì è iniziato un periodo difficile ma se c'è la fede tutto viene affrontato in modo diverso e mi sento di dire che questi anni di lotta contro la malattia sono stati gli anni migliori della nostra vita, abbiamo dato molto valore alle cose più semplici che sono quelle che rendono felice una persona».
Durante l'intervista Patrizia ha letto alcuni passaggio del romanzo. Romanzo che è disponibile in tutte le librerie tra cui anche la nuova libreria "Magnolia" in via Badaloni a Rovigo.

Nella foto in alto Patrizia Ferrante durante l'intervista e sotto Roberto Giannese e Patrizia Ferrante




Nessun commento:

Posta un commento

martedì 15 maggio 2018

"Vivrò per sempre", il romanzo di Patrizia Ferrante

Un libro ispirato ad una storia vera. La storia di Patrizia Ferrante che lei stessa ha trasformato in romanzo edito dalla casa editrice Il Torchio.
Lo presentiamo nella rubrica Ponte Radio.  «Tutto è nato da una sfida che i miei figli mi hanno lanciato. Nono sono una scrittrice ma la penna l'ho sempre tenuta in mano per scrivere riflessioni personali. Il libro è il racconto di una meravigliosa storia d'amore. Meravigliosa perchè è la mia storia d'amore che è stata una storia meravigliosa». Una storia di lotta affianco al marito che le è venuto a mancare dopo avere
combattuto contro una brutta malattia: «in questo libro mi sono spogliata, anima e corpo, ho messo tutta la mia storia, tutta me stesse, con le emozioni che ho provato nella mia vita. Quando scrivevo avevo la sensazione che qualcuno mi stesse suggerendo cosa scrivere». 
Il titolo del libro è "Vivrò per sempre" e come spiega l'autrice nel corso dell'intervista, in origine avrebbe dovuto intitolarsi "Viola", perchè Viola e Riccardo sono i personaggi principali del libro: «ma poi è successo qualcosa di particolare, io sono da sempre una credente e posso dire che un giorno mio marito è arrivato e mi sussurrato che la morte non esiste e questo mi ha convinto a cambiare il titolo del libro».
La storia di Patrizia e suo marito era nata subito dopo il diploma di maturità, un amore iniziato quindi in giovane età e proseguito con il matrimonio e poi con la nascita di tre figli. Dopo un breve periodo dedicato all'insegnamento, Patrizia ha scelto di dedicarsi alla crescita dei figli a tempo pieno. Quella stessa vita che aveva regalato loro tante soddisfazioni però ad un certo punto li ha messi alla prova: «Nel 2001 mio marito si è ammalato di tumore - ha spiegato Patrizia -  e da lì è iniziato un periodo difficile ma se c'è la fede tutto viene affrontato in modo diverso e mi sento di dire che questi anni di lotta contro la malattia sono stati gli anni migliori della nostra vita, abbiamo dato molto valore alle cose più semplici che sono quelle che rendono felice una persona».
Durante l'intervista Patrizia ha letto alcuni passaggio del romanzo. Romanzo che è disponibile in tutte le librerie tra cui anche la nuova libreria "Magnolia" in via Badaloni a Rovigo.

Nella foto in alto Patrizia Ferrante durante l'intervista e sotto Roberto Giannese e Patrizia Ferrante




Nessun commento:

Posta un commento