sabato 17 febbraio 2018

Luciano, insegnare karate è la mia vita

 La passione del Karate sbarcò in Italia assieme ai film di Bruce Lee negli anni ’70. E tanti furono i ragazzi che si appassionarono alla nobile arte e che iniziarono a praticarlo imitando le gesta del loro idolo. Iniziò così anche Luciano Balduin, che ormai da tanti anni è diventato maestro di Karate e che lo insegna nella palestra di Lusia a quanti si iscrivono alla Asd Karate Lusia Goju-Ryu l'associazione di cui è stato cofondatore.  Luciano è stato ospite nella rubrica Ponte Radio e ci ha illustrato le caratteristiche di questa disciplina che si suddivide in Kumite (ovvero il combattimento vero e proprio ) ed
in Katà . «A livello gare adesso si è tolto tutto quell’aspetto di pericolosità del Kumite, - ha affermato Balduin - perchè viene evitato ogni contatto fisico e poi c’è il Katà che dal mio punto di vista è il fulcro, l’anima del Karate ovvero l’esercizio in cui si raggruppano tutte le varie tecniche. Si potrebbe definire come la parte tradizionale, folkloristica. Goju-Ryu il nome della scuola è un formato da tre parole, "Go" che significa duro e "Ju" che significa morbido invece Ryu significa stile. Lo stile che viene insegnato nella nostra scuola dunque è quello duro-morbido ovvero si risponde al duro con il morbido ed al morbido con il duro. E’ rappresentato dal simbolo del Tao. Io ho iniziato a praticare il Karate nel 1977. Il Kumite l’ho sempre praticato come qualcosa di collegato al Karate ma quello che mi affascina di più è senza dubbio il Kata perché praticarlo induce ad  un approccio meditativo, è un lavoro personale che ti porta a migliorare la capacità di percepire te stesso. E attraverso tutto questo percorso inizi a capacitarti di quello che sei, di quello che puoi fare. Impari a conoscere meglio il tuo corpo».
Le attività della associazione si svolgono presso la palestra della scuola elementare di Lusia ed è suddivisa per le varie fasce di età, dai bambini agli adulti. «Per ogni età - dice Luciano - adattiamo gli allenamenti. Una volta questa differenza non esisteva invece adesso si adatta la formazione in maniera più specifica».
L’Asd Karate Lusia organizza anche corsi di autodifesa in particolare per le donne : «E' un'attività che può essere molto utile per le ragazze visto anche quello che sentiamo dai fatti di cronaca in cui le aggressioni sono all'ordine del giorno».  Per info e contatti è possibile consultare anche la  pagina Facebook dell’Associazione.

Ascolta la puntata:


Nessun commento:

Posta un commento

sabato 17 febbraio 2018

Luciano, insegnare karate è la mia vita

 La passione del Karate sbarcò in Italia assieme ai film di Bruce Lee negli anni ’70. E tanti furono i ragazzi che si appassionarono alla nobile arte e che iniziarono a praticarlo imitando le gesta del loro idolo. Iniziò così anche Luciano Balduin, che ormai da tanti anni è diventato maestro di Karate e che lo insegna nella palestra di Lusia a quanti si iscrivono alla Asd Karate Lusia Goju-Ryu l'associazione di cui è stato cofondatore.  Luciano è stato ospite nella rubrica Ponte Radio e ci ha illustrato le caratteristiche di questa disciplina che si suddivide in Kumite (ovvero il combattimento vero e proprio ) ed
in Katà . «A livello gare adesso si è tolto tutto quell’aspetto di pericolosità del Kumite, - ha affermato Balduin - perchè viene evitato ogni contatto fisico e poi c’è il Katà che dal mio punto di vista è il fulcro, l’anima del Karate ovvero l’esercizio in cui si raggruppano tutte le varie tecniche. Si potrebbe definire come la parte tradizionale, folkloristica. Goju-Ryu il nome della scuola è un formato da tre parole, "Go" che significa duro e "Ju" che significa morbido invece Ryu significa stile. Lo stile che viene insegnato nella nostra scuola dunque è quello duro-morbido ovvero si risponde al duro con il morbido ed al morbido con il duro. E’ rappresentato dal simbolo del Tao. Io ho iniziato a praticare il Karate nel 1977. Il Kumite l’ho sempre praticato come qualcosa di collegato al Karate ma quello che mi affascina di più è senza dubbio il Kata perché praticarlo induce ad  un approccio meditativo, è un lavoro personale che ti porta a migliorare la capacità di percepire te stesso. E attraverso tutto questo percorso inizi a capacitarti di quello che sei, di quello che puoi fare. Impari a conoscere meglio il tuo corpo».
Le attività della associazione si svolgono presso la palestra della scuola elementare di Lusia ed è suddivisa per le varie fasce di età, dai bambini agli adulti. «Per ogni età - dice Luciano - adattiamo gli allenamenti. Una volta questa differenza non esisteva invece adesso si adatta la formazione in maniera più specifica».
L’Asd Karate Lusia organizza anche corsi di autodifesa in particolare per le donne : «E' un'attività che può essere molto utile per le ragazze visto anche quello che sentiamo dai fatti di cronaca in cui le aggressioni sono all'ordine del giorno».  Per info e contatti è possibile consultare anche la  pagina Facebook dell’Associazione.

Ascolta la puntata:


Nessun commento:

Posta un commento