domenica 1 ottobre 2017

Le mille verità:il romanzo di Casoni sul giornalismo moderno.

"Le mille verità" è il romanzo di esordio scritto dal giornalista polesano Francesco Casoni conduttore sulla nostra radio della rubrica Radio Volontariato curata dal CSV. Ce lo presenta questa settimana a Ponte Radio nella puntata condotta questa volta oltre che da Roberto Giannese, anche dalla giornalista Natascia Celeghin, new entry ai microfoni della rubrica. Il volume è edito da Apogeo Editore di Paolo Spinello. «L'ispirazione per scrivere questa storia - specifica Casoni - mi è data forse dalla noia della nostra città perché Rovigo viene spesso
definita come la città più noiosa d'Italia, ma questa noi può avere dei risvolti positivi».
«La scelta dell'editore - aggiunge - nel mio caso è stata data da un percorso un po' anomalo perché io collaboravo con Rem la rivista culturale pubblicata dallo stesso editore e lì ho avuto modo di conoscere il curatore  e bravissimo scrittore che è Sandro Marchioro, che non ringrazierò mai abbastanza. In verità quando gli passai la prima bozza del libro lo feci perché volevo solo un parere e non volevo che lo pubblicassero magari solo per amicizia».
«Il protagonista della storia - dice Francesco - è il collaboratore di un quotidiano locale polesano che cerca di fare colpo su una barista e si atteggia a grande giornalista. Un giorno riceve per primo la notizia che una serie di esplosioni che hanno causato il crollo di ponti e altra vie di comunicazione hanno isolato completamente il territorio di Porto Tolle dal resto del mondo. E lui dovrà gestire questa "notizia bomba" e ciò non sarà facile in quanto se da una parte il giornalista si aspetta che difronte ad una notizia del genere possa emergere la vera causa del disastro dovrà invece confrontarsi e scontrarsi con le  mille versioni diverse della storia». Durante la puntata Francesco ci ha letto un brano del libro dal titolo "Balasso contro l'Isis": «Balasso - ha specificato Casoni -  è l'unico personaggio reale che irrompe nel romanzo». Un brano che tra le righe svela anche un modo attuale, contemporaneo di fare giornalismo, tra notizie anticipate e condivise sui "social" che spesso raggiungo l'attenzione del pubblico, nelle loro bacheche virtuali prima che il giornale si occupi della stessa notizia.
Ascolta la puntata



Nessun commento:

Posta un commento

domenica 1 ottobre 2017

Le mille verità:il romanzo di Casoni sul giornalismo moderno.

"Le mille verità" è il romanzo di esordio scritto dal giornalista polesano Francesco Casoni conduttore sulla nostra radio della rubrica Radio Volontariato curata dal CSV. Ce lo presenta questa settimana a Ponte Radio nella puntata condotta questa volta oltre che da Roberto Giannese, anche dalla giornalista Natascia Celeghin, new entry ai microfoni della rubrica. Il volume è edito da Apogeo Editore di Paolo Spinello. «L'ispirazione per scrivere questa storia - specifica Casoni - mi è data forse dalla noia della nostra città perché Rovigo viene spesso
definita come la città più noiosa d'Italia, ma questa noi può avere dei risvolti positivi».
«La scelta dell'editore - aggiunge - nel mio caso è stata data da un percorso un po' anomalo perché io collaboravo con Rem la rivista culturale pubblicata dallo stesso editore e lì ho avuto modo di conoscere il curatore  e bravissimo scrittore che è Sandro Marchioro, che non ringrazierò mai abbastanza. In verità quando gli passai la prima bozza del libro lo feci perché volevo solo un parere e non volevo che lo pubblicassero magari solo per amicizia».
«Il protagonista della storia - dice Francesco - è il collaboratore di un quotidiano locale polesano che cerca di fare colpo su una barista e si atteggia a grande giornalista. Un giorno riceve per primo la notizia che una serie di esplosioni che hanno causato il crollo di ponti e altra vie di comunicazione hanno isolato completamente il territorio di Porto Tolle dal resto del mondo. E lui dovrà gestire questa "notizia bomba" e ciò non sarà facile in quanto se da una parte il giornalista si aspetta che difronte ad una notizia del genere possa emergere la vera causa del disastro dovrà invece confrontarsi e scontrarsi con le  mille versioni diverse della storia». Durante la puntata Francesco ci ha letto un brano del libro dal titolo "Balasso contro l'Isis": «Balasso - ha specificato Casoni -  è l'unico personaggio reale che irrompe nel romanzo». Un brano che tra le righe svela anche un modo attuale, contemporaneo di fare giornalismo, tra notizie anticipate e condivise sui "social" che spesso raggiungo l'attenzione del pubblico, nelle loro bacheche virtuali prima che il giornale si occupi della stessa notizia.
Ascolta la puntata



Nessun commento:

Posta un commento