lunedì 17 aprile 2017

Doh Doh marinaio e musicista

Marinaio e cantante, il suo nome d’arte è Doh Doh, il suo brano di esordio si intitola “La musique”. E' un omaggio alla musica che lo ha sempre accompagnato in giro per il mondo. La musica poi è quasi sempre quella “che si ascolta alla radio”, come dice lui stesso nel testo della canzone che rappresenta il singolo d’esordio, quello vero con una casa discografica vera “la Z Production” di Cristian Zecchin. Non quella strimpellata con la chitarra sul suo vecchio canale Youtube. Adesso il canale Youtube è un canale
professionale, con un video professionale. Tutto vero, tutto fantastico. Quel sogno partito dalla Costa d’Avorio, paese africano da dove proviene Doh Doh, passato attraverso la Francia, il suo paese adottivo, sbarcato poi in Italia, il paese dove ha incontrato l’amore “qui di mare ce n’è quanto si vuole!” ... è diventato realtà ed il suo brano è in netta scalata sul sito musicale Spotify . 
«L’Italia è un  paese con gente più accogliente, più calorosa, rispetto alla Francia. E' quasi un pezzo di Africa» - ci ha raccontato Doh Doh ospite questa settimana a Ponte Radio. E adesso quella radio da cui ha ascoltato tante canzoni, manda attraverso l'etere anche la sua. E’ la musica che continua il suo viaggio. «In Costa d’Avorio – ha aggiunto – ho frequentato l’Accademia della Marina, ho iniziato a viaggiare in tutto il mondo. Però ho sempre portato con me la chitarra, non ho mai smesso di suonare da quando avevo 18 anni e mio fratello mi regalò la prima chitarra. Nel testo della canzone c'è una strofa che dice proprio "la musica alla radio", perché la radio è stata sempre il principale mezzo con cui ascoltare la musica, quando mi spostavo in giro per il mondo». E' possibile conoscere e seguire Doh Doh attraverso la sua pagina Facebook.

Ascolta la puntata


Qui sotto da sinistra Doh Doh, Arianna Greggio e Christian Zecchin della Z-Production

Nessun commento:

Posta un commento

lunedì 17 aprile 2017

Doh Doh marinaio e musicista

Marinaio e cantante, il suo nome d’arte è Doh Doh, il suo brano di esordio si intitola “La musique”. E' un omaggio alla musica che lo ha sempre accompagnato in giro per il mondo. La musica poi è quasi sempre quella “che si ascolta alla radio”, come dice lui stesso nel testo della canzone che rappresenta il singolo d’esordio, quello vero con una casa discografica vera “la Z Production” di Cristian Zecchin. Non quella strimpellata con la chitarra sul suo vecchio canale Youtube. Adesso il canale Youtube è un canale
professionale, con un video professionale. Tutto vero, tutto fantastico. Quel sogno partito dalla Costa d’Avorio, paese africano da dove proviene Doh Doh, passato attraverso la Francia, il suo paese adottivo, sbarcato poi in Italia, il paese dove ha incontrato l’amore “qui di mare ce n’è quanto si vuole!” ... è diventato realtà ed il suo brano è in netta scalata sul sito musicale Spotify . 
«L’Italia è un  paese con gente più accogliente, più calorosa, rispetto alla Francia. E' quasi un pezzo di Africa» - ci ha raccontato Doh Doh ospite questa settimana a Ponte Radio. E adesso quella radio da cui ha ascoltato tante canzoni, manda attraverso l'etere anche la sua. E’ la musica che continua il suo viaggio. «In Costa d’Avorio – ha aggiunto – ho frequentato l’Accademia della Marina, ho iniziato a viaggiare in tutto il mondo. Però ho sempre portato con me la chitarra, non ho mai smesso di suonare da quando avevo 18 anni e mio fratello mi regalò la prima chitarra. Nel testo della canzone c'è una strofa che dice proprio "la musica alla radio", perché la radio è stata sempre il principale mezzo con cui ascoltare la musica, quando mi spostavo in giro per il mondo». E' possibile conoscere e seguire Doh Doh attraverso la sua pagina Facebook.

Ascolta la puntata


Qui sotto da sinistra Doh Doh, Arianna Greggio e Christian Zecchin della Z-Production

Nessun commento:

Posta un commento