mercoledì 26 novembre 2014

Filippo, il cammino di Santiago in coppia



Prosegue il cammino sul cammino di Santiago, della rubrica Polesine Coast to Coas. Dopo il racconto di Maria, questa volta a raccontare la propria esperienza è Filippo Mirandola, che con la giovane moglie Silvia Rondina ha affrontato il cammino. Intervistato da Alberto, Thomas e Chiara Filippo ha raccontato la sua esperienza: «C’è chi fa completamente il cammino di Santiago e chi invece ne fa solo una parte – ha raccontato Filippo – è una occasione per uscire dal proprio mondo, per entrarne in uno particolare, è l’abbandonare la quotidianità per scoprire una realtà fatta di cose essenziali e di persone diverse. Ti accorgi che nel cammino non sei mai solo. Il tempo è molto perché sono dalle sei alle otto ore in cui è importante risparmiare il fiato e si ha più tempo per pensare agli altri. Mia moglie fra l’altro era già incinta di pochi mesi e ho avuto modo di pensare soprattutto a lei».  
«Ho deciso di fare il cammino dopo avere ascoltato la testimonianza di due amici, Don Piero e Sergio Zancanella che lo avevano percorso alcuni anni fa. Ed è sempre stato un mio desiderio, poi parlandone con la mia moglie, abbiamo deciso che si poteva fare. Inoltre l’anno scorso mi regalarono un libro per Natale e quest’anno gli amici mi hanno regalato per la laurea la borsa del pellegrino e abbigliamento vario, sono tutte cose che ci hanno indotto a partire».
«Gli obiettivi per cui si parte per Santiago sono diversi per ogni persona, vivendo il cammino come coppia, fianco a fianco con lo zaino sulle spalle per tanti chilometri al giorno ci siamo accorti che la routine  ammazza tante piccole attenzioni, ci ha fatto aprire una visione di coppia, un sentire totalmente nuovo». Filippo ha proposto agli ascoltatori il brano “Betlemme” di The Sun, una canzone che esprime bene il concetto di pace e di semplicità le stesse sensazioni che il cammino ti fa vivere. 

Ascolta la puntata








Nessun commento:

Posta un commento

mercoledì 26 novembre 2014

Filippo, il cammino di Santiago in coppia



Prosegue il cammino sul cammino di Santiago, della rubrica Polesine Coast to Coas. Dopo il racconto di Maria, questa volta a raccontare la propria esperienza è Filippo Mirandola, che con la giovane moglie Silvia Rondina ha affrontato il cammino. Intervistato da Alberto, Thomas e Chiara Filippo ha raccontato la sua esperienza: «C’è chi fa completamente il cammino di Santiago e chi invece ne fa solo una parte – ha raccontato Filippo – è una occasione per uscire dal proprio mondo, per entrarne in uno particolare, è l’abbandonare la quotidianità per scoprire una realtà fatta di cose essenziali e di persone diverse. Ti accorgi che nel cammino non sei mai solo. Il tempo è molto perché sono dalle sei alle otto ore in cui è importante risparmiare il fiato e si ha più tempo per pensare agli altri. Mia moglie fra l’altro era già incinta di pochi mesi e ho avuto modo di pensare soprattutto a lei».  
«Ho deciso di fare il cammino dopo avere ascoltato la testimonianza di due amici, Don Piero e Sergio Zancanella che lo avevano percorso alcuni anni fa. Ed è sempre stato un mio desiderio, poi parlandone con la mia moglie, abbiamo deciso che si poteva fare. Inoltre l’anno scorso mi regalarono un libro per Natale e quest’anno gli amici mi hanno regalato per la laurea la borsa del pellegrino e abbigliamento vario, sono tutte cose che ci hanno indotto a partire».
«Gli obiettivi per cui si parte per Santiago sono diversi per ogni persona, vivendo il cammino come coppia, fianco a fianco con lo zaino sulle spalle per tanti chilometri al giorno ci siamo accorti che la routine  ammazza tante piccole attenzioni, ci ha fatto aprire una visione di coppia, un sentire totalmente nuovo». Filippo ha proposto agli ascoltatori il brano “Betlemme” di The Sun, una canzone che esprime bene il concetto di pace e di semplicità le stesse sensazioni che il cammino ti fa vivere. 

Ascolta la puntata








Nessun commento:

Posta un commento