venerdì 27 gennaio 2017

Arte e diritti umani. Un progetto che coinvolge mille studenti

Arte e diritti viaggiano in sintonia nel progetto promosso da Voci per la Libertà e DeltArte. Un progetto realizzato grazie al contributo della Fondazione Cariparo tramite il bando Attivamente e che coinvolge oltre mille studenti delle scuole medie e licei della provincia di Padova e di Rovigo. A parlarcene nella rubrica Ponte Radio è Melania Ruggini, curatrice del progetto. Le prime due tappe si sono svolte venerdì 20 e sabato 21 gennaio scorso a Badia Polesine e all’Istituto comprensivo di Porto Viro.
L’obiettivo è quello di parlare ai ragazzi del valore dell’importanza della dichiarazione universale e poi attraverso l’arte, calare i diritti umani nella realtà quotidiana di ognuno di noi. «E’ importante educare i giovani alla conoscenza dei diritti umani - afferma Melania Ruggini - anche perché spesso nei nostri Istituti Scolastici non hanno la possibilità di affrontare queste tematiche. Nell’ambito di questo progetto è stata realizzata e stampata una versione dalla grafica molto vivace ed accattivante della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU), il cui autore è Luca Vallese, artista rodigino che ha utilizzato la tecnica orientale del mandala lo stesso Vallese guiderà i ragazzi in tre laboratori. I ragazzi vengono coinvolti con dei laboratori didattici che seguono tre percorsi: quello musicale, tramite Voci per la libertà, quello dell’arte contemporanea che è gestito da Melania Ruggini e quello dell’arte cinematografica, gestito da Alberto Gambato. Quando c’è l’incontro musicale gli artisti coinvolgono i ragazzi e si esibiscono e poi si raccontano e come hanno affrontato la tematica dei diritti umani. Tra gli artisti musicali Mud ed i Marmaja. Nell’ambito del laboratorio di arte verrà invece realizzato un murales. Nella giornata di lunedì 30 a Ficarolo i ragazzi hanno avuto modo di incontrare il regista Alberto Gambato e di vedere e commentare il documentario "Presi a caso", realizzato dallo stesso regista rodigino.

Ascolta la puntata



Nessun commento:

Posta un commento

venerdì 27 gennaio 2017

Arte e diritti umani. Un progetto che coinvolge mille studenti

Arte e diritti viaggiano in sintonia nel progetto promosso da Voci per la Libertà e DeltArte. Un progetto realizzato grazie al contributo della Fondazione Cariparo tramite il bando Attivamente e che coinvolge oltre mille studenti delle scuole medie e licei della provincia di Padova e di Rovigo. A parlarcene nella rubrica Ponte Radio è Melania Ruggini, curatrice del progetto. Le prime due tappe si sono svolte venerdì 20 e sabato 21 gennaio scorso a Badia Polesine e all’Istituto comprensivo di Porto Viro.
L’obiettivo è quello di parlare ai ragazzi del valore dell’importanza della dichiarazione universale e poi attraverso l’arte, calare i diritti umani nella realtà quotidiana di ognuno di noi. «E’ importante educare i giovani alla conoscenza dei diritti umani - afferma Melania Ruggini - anche perché spesso nei nostri Istituti Scolastici non hanno la possibilità di affrontare queste tematiche. Nell’ambito di questo progetto è stata realizzata e stampata una versione dalla grafica molto vivace ed accattivante della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU), il cui autore è Luca Vallese, artista rodigino che ha utilizzato la tecnica orientale del mandala lo stesso Vallese guiderà i ragazzi in tre laboratori. I ragazzi vengono coinvolti con dei laboratori didattici che seguono tre percorsi: quello musicale, tramite Voci per la libertà, quello dell’arte contemporanea che è gestito da Melania Ruggini e quello dell’arte cinematografica, gestito da Alberto Gambato. Quando c’è l’incontro musicale gli artisti coinvolgono i ragazzi e si esibiscono e poi si raccontano e come hanno affrontato la tematica dei diritti umani. Tra gli artisti musicali Mud ed i Marmaja. Nell’ambito del laboratorio di arte verrà invece realizzato un murales. Nella giornata di lunedì 30 a Ficarolo i ragazzi hanno avuto modo di incontrare il regista Alberto Gambato e di vedere e commentare il documentario "Presi a caso", realizzato dallo stesso regista rodigino.

Ascolta la puntata



Nessun commento:

Posta un commento