giovedì 9 marzo 2017

Sonia Aggio, finalista al Campiello giovani è ospite in radio.

Ospite della 22a puntata stagionale di Polesine Coast to Coast è stata Sonia Aggio, originaria di Frassinelle. Ai più non è un nome conosciuto, ma questo non toglie che fra qualche anno potrà essere riconosciuta da un ampio pubblico; Sonia infatti è stata finalista lo scorso anno del premio Campiello giovani, uno dei premi più prestigiosi in ambito letterario. “La mia passione - dice sono nell'intervista in radio - nasce fin da quando ero piccola, ed è qualcosa che è nata per caso, leggevo tutto,
anche le iscrizioni sui prodotti alimentari”. Fin da piccola Sonia prende confidenza con il mondo della scrittura, alle scuole elementari scrive moltissime poesie e lo fa con grande passione, nonostante ciò alle superiore sceglie la scuola Ragioneria che non fa comunque perdere la sua grande passione.Attualmente studia a Padova, alla facoltà di Storia e qui ha incontrato Roberto che è diventato il suo fidanzato.
Entrambi sono appassionati della storia e dei racconti storici, ed è stato proprio Roberto che l'ha convinta a spedire  la sua opera alla selezione per il Premio Campiello giovani. “Non volevo farlo, mi sembrava di sprecare del tempo,- ha detto Sonia - ed invece la sua insistenza è stata propizia, ed è così che sono arrivati i risultati”. Il suo racconto è intitolato “Moritz Gruber”, ed è ambientato durante la prima guerra mondiale, ed è incentrata sulla figura di Francesco Baracca, eroe dell'aviazione italiana durante la prima guerra mondiale. Una racconto che si conclude con la considerazione che ogni guerra purtroppo, non ha mai dei vincitori ma soltanto dei vinti. Sonia ora è pronta ora per presentarsi alla prossima edizione del Campiello. E noi come lei incrociamo le dita.

Ascolta la puntata










Nessun commento:

Posta un commento

giovedì 9 marzo 2017

Sonia Aggio, finalista al Campiello giovani è ospite in radio.

Ospite della 22a puntata stagionale di Polesine Coast to Coast è stata Sonia Aggio, originaria di Frassinelle. Ai più non è un nome conosciuto, ma questo non toglie che fra qualche anno potrà essere riconosciuta da un ampio pubblico; Sonia infatti è stata finalista lo scorso anno del premio Campiello giovani, uno dei premi più prestigiosi in ambito letterario. “La mia passione - dice sono nell'intervista in radio - nasce fin da quando ero piccola, ed è qualcosa che è nata per caso, leggevo tutto,
anche le iscrizioni sui prodotti alimentari”. Fin da piccola Sonia prende confidenza con il mondo della scrittura, alle scuole elementari scrive moltissime poesie e lo fa con grande passione, nonostante ciò alle superiore sceglie la scuola Ragioneria che non fa comunque perdere la sua grande passione.Attualmente studia a Padova, alla facoltà di Storia e qui ha incontrato Roberto che è diventato il suo fidanzato.
Entrambi sono appassionati della storia e dei racconti storici, ed è stato proprio Roberto che l'ha convinta a spedire  la sua opera alla selezione per il Premio Campiello giovani. “Non volevo farlo, mi sembrava di sprecare del tempo,- ha detto Sonia - ed invece la sua insistenza è stata propizia, ed è così che sono arrivati i risultati”. Il suo racconto è intitolato “Moritz Gruber”, ed è ambientato durante la prima guerra mondiale, ed è incentrata sulla figura di Francesco Baracca, eroe dell'aviazione italiana durante la prima guerra mondiale. Una racconto che si conclude con la considerazione che ogni guerra purtroppo, non ha mai dei vincitori ma soltanto dei vinti. Sonia ora è pronta ora per presentarsi alla prossima edizione del Campiello. E noi come lei incrociamo le dita.

Ascolta la puntata










Nessun commento:

Posta un commento