giovedì 6 ottobre 2016

A Lendinara la FAI Marathon 2016


Il 16 ottobre in tutto il territorio nazionale ci sarà la FAI Marathon 2016, ovvero una giornata dedicata alla scoperta di tanti luoghi che di solito non sono accessibili al pubblico e che in questa occasione apriranno le loro porte. Per la provincia di Rovigo, la meta da scoprirà sarà la cittadina di Lendinara. Per parlarci di questo evento sono state ospiti a Ponte Radio Chiara Tosini, presidente della delegazione FAI (Fondo Ambiente Italiano) della provincia di Rovigo e Chiara Zeggio,
assessore al turismo del Comune di Lendinara. «L'attività del FAI ha compiuto 41 anni a livello nazionale - ha detto Chiara Tosini - e quasi venti in provincia di Rovigo. A Lendinara è la terza volta che andiamo grazie anche alla grande disponibilità degli amministratori». 
L'appuntamento dunque è per le ore 10.00 ed il luogo di ritrovo è Palazzo Ballarin, cittadella della cultura della città di Lendinara. Chi si iscriverà al FAI durante la giornata del FAI Marathon avrà una quota di iscrizione ridotta». Francesca Zeggio ha elencato i luoghi che si potranno vedere: «Saranno tre i loghi scelti, ovvero la Chiesa di San Rocco che è anche inserita nel percorso regionale della Grande Guerra e la vedremo anche in fase di restauro, perché grazie alla Sovrintendenza ed ai fondi regionali  potremo rivedere i dipinti del pittore Zamboni di Verona ma anche i ricordi che riportano alcuni passaggio della Grande Guerra ed inoltre è adiacente al Parco delle Rimembranze. Altro luogo che si potrà visitare è la Cittadella della cultura, dove si potranno vedere gli archivi storici ma anche vedere il work in progress del Museo del Risorgimento dedicato ad Alberto Mario e a Jessie White Mario. Infine si potrà vedere una parte interna del Campanile, grazie alla collaborazione con don Enrico Turcato e don Vittorio. Purtroppo non si può salire, ma potremmo ammirarlo dal basso verso l'alto e vedere anche una parte delle fondamenta attraverso l'apertura di una botola. Uno degli obiettivi della nostra amministrazione comunale è di poterlo rendere visitabile, prima della chiusura del nostro mandato. Questo campanile che con i suoi 92,5 metri è il settimo più alto in Italia ed il secondo in Veneto dopo il campanile di San Marco di Venezia». In occasione della FAI Marathon come ha ricordato Chiara, ci sarà un concorso fotografico fotografico su Instagram, dal 10 al 16 ottobre con l'hastag #unaportaunastori ed il Tag @fondoambiente. I soggetti che si potranno fotografare sono cancelli, portoni,  prospettive su interni inesplorati, cornici di panorami mozzafiato. In palio c'è una reflex Canon 1200D.  Per ulteriori  informazioni dettagliate si può visitare il sito www.faimarathon.it 

Ascolta la puntata




Nessun commento:

Posta un commento

giovedì 6 ottobre 2016

A Lendinara la FAI Marathon 2016


Il 16 ottobre in tutto il territorio nazionale ci sarà la FAI Marathon 2016, ovvero una giornata dedicata alla scoperta di tanti luoghi che di solito non sono accessibili al pubblico e che in questa occasione apriranno le loro porte. Per la provincia di Rovigo, la meta da scoprirà sarà la cittadina di Lendinara. Per parlarci di questo evento sono state ospiti a Ponte Radio Chiara Tosini, presidente della delegazione FAI (Fondo Ambiente Italiano) della provincia di Rovigo e Chiara Zeggio,
assessore al turismo del Comune di Lendinara. «L'attività del FAI ha compiuto 41 anni a livello nazionale - ha detto Chiara Tosini - e quasi venti in provincia di Rovigo. A Lendinara è la terza volta che andiamo grazie anche alla grande disponibilità degli amministratori». 
L'appuntamento dunque è per le ore 10.00 ed il luogo di ritrovo è Palazzo Ballarin, cittadella della cultura della città di Lendinara. Chi si iscriverà al FAI durante la giornata del FAI Marathon avrà una quota di iscrizione ridotta». Francesca Zeggio ha elencato i luoghi che si potranno vedere: «Saranno tre i loghi scelti, ovvero la Chiesa di San Rocco che è anche inserita nel percorso regionale della Grande Guerra e la vedremo anche in fase di restauro, perché grazie alla Sovrintendenza ed ai fondi regionali  potremo rivedere i dipinti del pittore Zamboni di Verona ma anche i ricordi che riportano alcuni passaggio della Grande Guerra ed inoltre è adiacente al Parco delle Rimembranze. Altro luogo che si potrà visitare è la Cittadella della cultura, dove si potranno vedere gli archivi storici ma anche vedere il work in progress del Museo del Risorgimento dedicato ad Alberto Mario e a Jessie White Mario. Infine si potrà vedere una parte interna del Campanile, grazie alla collaborazione con don Enrico Turcato e don Vittorio. Purtroppo non si può salire, ma potremmo ammirarlo dal basso verso l'alto e vedere anche una parte delle fondamenta attraverso l'apertura di una botola. Uno degli obiettivi della nostra amministrazione comunale è di poterlo rendere visitabile, prima della chiusura del nostro mandato. Questo campanile che con i suoi 92,5 metri è il settimo più alto in Italia ed il secondo in Veneto dopo il campanile di San Marco di Venezia». In occasione della FAI Marathon come ha ricordato Chiara, ci sarà un concorso fotografico fotografico su Instagram, dal 10 al 16 ottobre con l'hastag #unaportaunastori ed il Tag @fondoambiente. I soggetti che si potranno fotografare sono cancelli, portoni,  prospettive su interni inesplorati, cornici di panorami mozzafiato. In palio c'è una reflex Canon 1200D.  Per ulteriori  informazioni dettagliate si può visitare il sito www.faimarathon.it 

Ascolta la puntata




Nessun commento:

Posta un commento